Contorni, Ricette Dukan e Light

Cavolfiore Ubriaco

Cavolfiore Ubriaco

Il Cavolfiore Ubriaco è un’idea di contorno molto sfiziosa e semplice, perfetta per accompagnare secondi di carne. Una ricetta che utilizzo molto spesso a casa mia per variare i modi di cucinare questo delizioso ortaggio: si tratta di stufare il cavolfiore con il vino, che a fine cottura assumerà un gusto molto appetitoso e aromatico.

Con ottobre si apre la stagione per acquistare i cavolfiori e i broccoli in generale, che potrete trovare a prezzi contenuti, quindi il Cavolfiore Ubriaco è anche una ricetta economica, provatela e non ve ne pentirete.

Cavolfiore ubriaco

INGREDIENTI:

1 cavolfiore

Olio extravergine d’oliva

2 spicchi d’aglio

2 bicchieri di vino bianco secco (circa 400 ml)

Sale q.b.

Pepe nero macinato (facoltativo)

Cavolfiore Ubriaco

Mondate e lavate bene il cavolfiore tagliando i rametti singolarmente e tenendo le foglie più piccole e tenere; se vedete che i gambi sono grandi incideteli a croce nel verso della lunghezza. Mettete il cavolfiore a scolare.

Pulite gli spicchi di aglio e infilzateli con mezzo stecchino (servirà ad agevolare l’operazione di recupero successivamente). In una pentola antiaderente fate 2 giri di olio extravergine d’oliva e aggiungete gli spicchi di aglio, fate soffriggere leggermente senza far colorire l’aglio; aggiungete il cavolfiore, salate, pepate (se gradite) e lasciate insaporire a fuoco vivace per un paio di minuti rimestando per non farlo attaccare. Trascorso questo tempo aggiungete due bicchieri di vino bianco secco, abbassate la fiamma e mettete il coperchio. Lasciate stufare per circa 15 minuti, girando di tanto in tanto delicatamente i rametti, in modo da farli insaporire su tutti i lati.

Controllate se il cavolfiore è quasi cotto, in caso affermativo togliete il coperchio e lasciate ritirare il vino, altrimenti richiudete di nuovo per altri 2-3 minuti.

Cavolfiore Ubriaco

Ed ecco pronto il Cavolfiore Ubriaco.

Il Cavolfiore Ubriaco è buono se servito tiepido, strepitoso se lasciato riposare! 😉

A presto.

Altre idee contorno? Prova anche questa ricetta delle Melanzane Marinate.

Segui Pasticci e Pasticcini anche su facebook e metti i piace sulla mia pagina 🙂